Presentazione (ITA)

Chris Rundle Band è un gruppo fondato nell’estate del 2015 con sede a Bologna. Propone musica del genere che in inglese viene chiamato “Americana”: un incontro tra la tradizione Blues, Roots e Country e sonorità più moderne con un mix attento di acustico ed elettrico.

In questa collaborazione tra Chris Rundle, un cantante e chitarrista Blues/Roots inglese, e Enrico Pitaro, Giannicola Spezzigu, e Marco Raimondi, tre musicisti Jazz italiani, l’idea è di dare un’inflessione nuova al genere “Americana”, e di proporre una musica che coniuga la raffinatezza del Jazz con l’energia e il ritmo del Blues.

Ha pubblicato il Cave Sessions EP che è stato recensito da Jeff Biggers del Huffington Post. Leggi qui: inglese | italiano.


gallery_chris1Chris Rundle è di origine inglese ma residente a Bologna da più di 20 anni. In questi anni si è sempre esibito, sia da solo sia in gruppo, come cantante/chitarrista del genere Blues, Folk, Country e Tex-Mex. E’ stato membro fondatore del gruppo Country/Tex-Mex The Rank Strangers, formazione nella quale ha collaborato con musicisti come: Glenn Alessi, Andrea Carrieri, Cosimo Dell’Orto, Paolo Ercoli, Ivano Malavasi, Mike Windsor e Alessandro Zaini. Più recentemente ha iniziato una collaborazione con il poeta romagnolo Giovanni Nadiani esibendosi in spettacoli di poesia dialettale e blues.


gallery_homepageEnrico Pitaro si è diplomato in canto al conservatorio “F. Torrefranca” di Vibo Valentia, e in chitarra jazz al conservatorio G.B.Martini di Bologna. Nel 1990 ha vinto come compositore il festival di Ariccia, nel 1991 ha vinto il concorso nazionale di musica polifonica sacra. Ha fatto parte della formazione “Six for Jazz” con la partecipazione del batterista americano Elliot Zigmund. Ha al suo attivo numerose collaborazioni come turnista ed in sala di incisione, e nell’ambito jazzistico e nella musica leggera.

Nel 1999 ha realizzato un cd di musica jazz dal titolo “Find Oneself”, mentre il suo ultimo lavoro registrato tra il 2009 e il 2010 si intitola “Chiaroscuri”. Ha partecipato, con un proprio brano dal titolo “Anatolia”, alla compilation di chitarristi jazz italiani (tra cui Pietro Condorelli, Gigi Cifarelli, Sandro Gibellini,ed altri) “Slang trio con chitarristi”.

Nel 2011 ha suonato presentando il suo ultimo lavoro al Festival jazz di Bologna. Nel 2012 e nel 2013 ha suonato con il suo quartetto al Festival jazz di Roccella Ionica.


gallery_giannicola1Giannicola Spezzigu è contrabbassista e bassista elettrico freelance, originario della Sardegna, con sede a Bologna. La sua attività riguarda i concerti live con musicisti e artisti di vario genere, registrazioni in studio e la didattica.

Ha studiato contrabbasso classico e jazz presso i Conservatori di Sassari e di Bologna. Ha frequentato importanti corsi di perfezionamento, condividendo il palco con grandi musicisti jazz a livello mondiale. Ha fatto da assistente in diverse masterclass di celebri musicisti americani e si è esibito con loro nei successivi concerti: George Cables (2010), Dena DeRose (2011), Jeremy Pelt (2012), Jim Rotondi (2012).

Dal 1995 ad oggi ha avuto l’occasione di collaborare con numerosi musicisti sia del panorama nazionale che internazionale: Fabrizio Bosso, Flavio Boltro, Marco Tamburini, Fabio Morgera, Max Ionata, Barend Middelhoff, Piero Odorici, Giampaolo Ascolese, Jimmy Villotti, Annibale Modoni, Barbara Cola, e tantissimi altri. Vanta collaborazioni in spettacoli teatrali con vari attori italiani tra cui Maria Di Biase, Corrado Nuzzo, e Bob Messini. Ha partecipato con diverse formazioni a numerosi festival internazionali tra i quali il Bologna Jazz Festival (2011-12-13-14). Nel 2014 ha preso parte ad un tour di un mese nelle principali città USA.


gallery_marco1Marco Raimondi, bolognese inizia a suonare la batteria all’età di 12 anni. Dopo aver studiato con vari insegnanti conosce Armando Bertozzi e successivamente Enrico Lucchini con cui avrà una intensa collaborazione. Dopo avere conseguito il diploma di solfeggio al conservatorio G.B. Martini di Bologna partecipa a vari seminari con: K. Clarke, J. de Jhonnette, S. Gadd, P. Erskine, R. Gatto, E. Jones, V. Colaiuta, D. Weckl, T. dePiscopo, A. Marangolo, D. Chambers, T. Bozzio, W. Calloni, L. Melotti, D. Garibaldi, B. Stewart.

Diventa professionista negli anni 80 e suona con artisti come: E. deAngelis, A. Mingardi, P. Conte, G. Kusminak, Milva, S. Grossman, I. Grandi, F. Campi, M. Tamburini. Parallelamente lavora anche in altre produzioni del panorama musicale italiano: E. Pitaro, I. Robbins, P. Guarnera, J. Villotti, T. Sheret, G. Cavalli, T. Ciavarella, L. Lipparini, M. Turone, Alma, G.P. Burza, A. Modoni, G. Baiocco, G.P. Martirani, R. Cavalli e i Soul Tribe, Motown Motion, il Palazzo sul Jumbo (tributo a Rino Gaetano), Tallking Loud (tributo agli Incognito), Danilo “The Soul” Pavarelli, Energy (tributo ai Toto) Studio 75, Blueprint, M.Brusha, C.Cortesi, “The Ray Charles Experience”, la Banda del Sabato Italiano, Mr.Groove.